• Settore giovanile: “Portiere o non portiere?”

    000166

    Nelle scuola calcio quando un bambino inizia l’attività sportiva non sa ancora bene che ruolo vuole fare, lui principalmente va al campo per divertirsi e stare con gli altri bambini, senza pensieri o chissà cos’altro, lui è li per giocare, tra gli 8 e i 9 anni si può cominciare gia a capire da alcuni particolari chi è più adatto ad un ruolo piuttosto che un altro.

    La bravura di un istruttore di una scuola calcio è intuire arrivati agli 8-9 anni quale di loro potrebbe essere adatto a diventare un numero 1.

    Si va bene ma come faccio precisamente?

    Fai così prima di tutto durante i giochi proposti ai bambini devi cercare di notare chi di loro ha meno paura di sbagliare nel fare un esercizio e come questo reagisce ad un errore.

    Questa cosa è molto importante perchè avere queste caratteristiche gia in tenera età può dare un enorme vantaggio, questo non vuol dire assolutamente che chi ha paura di sbagliare non possa fare il portiere, anzi deve essere spronato a buttarsi e non fargli pesare quando sbaglia.

    Cos’altro devo tenere in considerazione?

    Un altro aspetto molto importante da guardare in un bambino è la sua abilità nell’imparare velocemente ciò che gli viene proposto e impararlo nel tempo minore possibile, trovando sempre gli stimoli giusti per fare sempre meglio per esempio se proponi un esercitazione e vedi che c’è un bambino che impara prima degli altri tienigli gli occhi addosso! 🙂

    Un’altra caratteristica molto importante da notare in un giovane portierino è quella di vedere se ha paura ad avere uno scontro fisico, esempio se vediamo che va a contrasto con una certa disinvoltura senza paura potrebbe avere le carte in regola per diventare un portiere.

    Tutto qui o c’è dell’altro?

    Il bravo istruttore deve notare quale dei bambini è più abile nel trattare il pallone con le mani, anche se le componenti tecniche sono sempre migliorabili è importante capire in anticipo chi ha più abilità ad usare il pallone con le mani.

    E se ho un bambino che è più alto degli altri?

    In questa fase non stare a guardare la struttura fisica del bambino,  perchè non è necessario mettere in porta un bambino solo perchè è più alto degli altri, cosa che da grandi può essere valutata, perchè i margini di crescita di un bambino di 8-9 sono altissimi e quindi è inutile guardare l’altezza o la massa fisica.

    I concetti esposti sono di Claudio Del Ciello dal libro “Didattica e gioco per il portiere nella scuola calcio

    Comments

    comments

    Commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fiels are marked *

    Continuando ad utilizzare il sito, l'utente accetta l'uso di cookie Maggiori Informazioni

    Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

    Close