• Allenamento Portieri: “Ecco un modo per migliorare le uscite alte sul lato cieco”

    In questo articolo ti voglio parlare di un problema che molto spesso un portiere incontra quando si trova a dover effettuare un’uscita alta.

    Il problema più grande per un portiere è intervenire su una palla in uscita alta quando questa è diretta sul lato dietro al portiere ovvero quello che lui non vede, in gergo viene chiamato lato cieco.

    La grande difficoltà di queste palle è appunto che la palla è indirizzata in una zona di campo dove il portiere non ha la visuale e non sa se ci sono propri compagni, avversari o addirittura nessuno.

    Per sopperire a questo problema esiste una tecnica molto efficace che risolve molti problemi e rende il portiere molto più veloce nell’esecuzione del gesto e soprattutto più efficace diminuendo la percentuale di errori.

    La tecnica di cui ti voglio parlare è la tecnica del passo incrociato.

    La tecnica del  passo incrociato oltre che per gli spostamenti è eseguibile anche sulle palle alte ed è efficace sempre per la velocità di esecuzione, questa tecnica, come già detto, va eseguita sulle palle che arrivano sul lato cieco cioè sul secondo palo, esempio se il cross arriva dalla parte sinistra e la palla è diretta sul lato cieco un errore che il portiere non deve in nessun caso commettere è quello di correre all’indietro, perché si è più lenti nell’esecuzione e poi perchè il portiere non vede cosa succede alle sue spalle e come tecnica di esecuzione è poco efficace e c’èil grande rischio di sbattere contro un avversario o compagno e perdere il pallone.

    Quindi nella situazione di palla sul lato cieco o secondo palo il portiere deve eseguire il passo incrociato, con cross da sinistra la prima gamba che l’estremo difensore deve azionare è la sinistra  incrociando il passo e correndo poi sulla traiettoria della palla spingendo con la gamba sinistra tenendo sempre presente che l’atterraggio dovrà essere non con il corpo diretto verso chi ha crossato anche perchè su una palla veloce è anche molto difficile, ma verso il campo in modo da poter rilanciare l’azione di contrattacco nel tempo più breve possibile.

    Ovviamente su una palla lenta si può anche atterrare con il corpo verso chi ha crossato perchè si ha il tempo di organizzare il corpo ad intervenire in questo modo e quindi aumentare la protezione, ma su una palla più veloce è molto più complicato.

    Poi come mi piace sempre dire, in partita è importante l’efficacia, al mister e aicompagni importa poco come prendi la palla, l’importante è che tu la prenda e risolvi un problema alla squadra.

    In allenamento ovviamente ci si può dedicare di più alla corretta tecnica, anzi è giusto farlo ma secondo me quello che conta di più è l’efficacia.

    DOVE INDIRIZZARE LA PALLA DOPO UNA PRESA IN USCITA SU CALCIO D’ANGOLO

    Spesso su un corner il portiere diventato padrone del pallone non sa come comportarsi ovvero se è il caso di rilanciare subito al compagno smarcato oppure fare salire la squadra.

    Se su una presa alta il portiere vede che un compagno in avanti è smarcato deve cercare di raggiungerlo con un lancio o usando le mani oppure i piedi, ovviamente questa scelta dipende dalla distanza del compagno.

    La situazione in cui è meglio aspettare è quando il compagno in avanti è in inferiorità numerica ovvero se si trova lui a giocarsela con due difensori, in questo caso è meglio temporeggiare in quanto le probabilità che lui l’abbia vinta sono difficili, tutto cambia se si trova in situazione di 1 contro 1 in questo caso la percentuale di riuscita dell’azione d’attacco si alzerebbe.

    Diciamo che molto dipende da come è disposta la squadra avversaria e da come sono disposti i compagni in relazione ad essa, la regola generale numero uno è che il portiere in queste situazioni diventa il primo vero attaccante della squadra.

    Comments

    comments

    Commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fiels are marked *

    Continuando ad utilizzare il sito, l'utente accetta l'uso di cookie Maggiori Informazioni

    Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

    Close