• “Ecco un modo per migliorare l’attenzione e la concentrazione nei tuoi portieri”

    Samir-Handanovic_-në-_radarët-_e_-Romës

    Oggi ti parlo dell’attenzione e della concentrazione nell’allenamento dei portieri e perchè secondo il mio punto di vista è fondamentale allenare queste componenti che definirei fondamentali.

    Per un portiere di calcio l’attenzione è “come il pane”, perchè un portiere che è attento durante tutta la durata della partita ha una qualità decisionale molto più sviluppata rispetto a chi lo è meno.

    Io immagino il portiere attento e concentrato come se vedesse lo svolgersi del gioco come se fosse a rallentatore, con una lucidità che gli permette di capire con calma qual’è la cosa migliore da fare in una determinata situazione di gioco.

    Per esperienza personale ritengo che l’attenzione e la concentrazione siano allenabili, mi è capitato spesso di incappare in stagioni dove si allenava poco questa componente e ricordo che facevo molta fatica a trovare la concentrazione prima e durante la partita perchè perdevo spesso la lucidità specialmente se la squadra avversaria attaccava molto,

    magari ero preparato benissimo sul livello fisico e tecnico e c’erano quelle partite dove proprio non riuscivo a trovare quella concentrazione necessaria per fare un intera partita con lo stesso livello di attenzione cosa che nelle stagioni dove mi allenavo allenando l’attenzione non capitava.

    Ritengo che per essere completo un portiere debba allenare con costanza 4 componenti che sono:

    Componente tecnica

    Componente Fisica

    Componente tattica

    Componente mentale

    Ho messo per ultima componente mentale non perchè sia la meno importante ma perchè è quella su cui mi voglio focalizzare con questo articolo, la componente mentale intesa come attenzione è allenabile tanto quanto le altre componenti e una metodologia di allenamento per migliorare l’attenzione in un portiere è utilizzando la psicocinetica,

    utilizzando il metodo di allenamento della psicocinetica con costanza e intensità questo permette a un portiere di essere più concentrato e attento e una volta che un portiere riesce a fare bene gli esercizi con la psicocinetica, quando poi durante la partita non ha nessuna distrazione ecco che tutto diventa più semplice ed è per questo che un portiere è più lucido, come ti ho detto questa è una cosa che ho vissuto direttamente su di me ed è stato impressionante il cambiamento che è avvenuto.

    Detto questo secondo me se vuoi migliorare l’attenzione del tuo portiere durante una partita, l’allenamento con la psicocinetica è fondamentale, altra cosa fondamentale che è allenarsi con la psicocinetica non basta è necessario che ci sia un’altra componente fondametale che è l’ INTENSITA’ perchè se l’allenamento è blando e poco intenso la psicocinetica da sola non fa miracoli.

    Comments

    comments

    3 commenti

    1. Giancarlo

      6 anni fa  

      Sono daccordo con te, quando giocavo un mio allenatore mi disse un giorno, te sei forte come portiere tra i pali ma ti manca la concentrazione e la lettura del gioco per gran parte della partita e li risposi lettura? che lettura? e lui mi disse devi inparare a leggere le azioni di gioco degli aversari se te riesci a fare questo sarai sempre concentrato su ogni azione e pallone che arriveranno nella tua porta. Devo dire che a avuto ragione in pieno, sto ancora adesso portando avanti come allenatore quel insegnamento con ottimi risultati curando molto il gesto tecnico con distrazioni e facendo molte situazioni di gioco anche qulle della partita giocata dove il portiere a sbagliato o poteva fare meglio. Ciao e buon lavoro atutti


    2. stefano

      6 anni fa  

      la penso come te,sopratutto nei giovani ,fanno un enorme fatica a concentrarsi ,ed io cerco sempre di lavorarci su questo ogni lezione .cioa è grazie


    3. antonio

      6 anni fa  

      sono daccordissimo la cosa principale e l’attenzione sulla partita …i miei portieri riescono a farmi contento in tutte le partite e questo grazie pure a voi ….


    Commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fiels are marked *

    Continuando ad utilizzare il sito, l'utente accetta l'uso di cookie Maggiori Informazioni

    Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

    Close