• “Si può migliorare la concentrazione del portiere?”

    1122646183

    Il ruolo del portiere di calcio è un ruolo molto particolare richiede grandi doti di concentrazione, personalità e carisma, ma soprattutto la dote che non deve mai mancare al portiere è la continuità.

    Da cosa deriva la continuità di prestazione di un portiere?

    A mio parere la continuità deriva dall’intensità e dall’applicazione che si mette durante gli allenamenti, questa continuità deve esserci anche nel preparatore dei portieri, il continuo e costante desiderio di ottenere dei miglioramenti nei propri portieri fanno la differenza.

    I cali di concentrazione durante le partite dipendono molto dal carattere del portiere ma il preparatore dei portieri può fare sicuramente qualcosa per migliorare questo aspetto durante l’allenamento.

    La concentrazione è una dote che si può allenare, sicuramente facendo svolgere ai propri portieri esercizi specifici sull’attenzione, sulla cura del particolare pretendendo la concetrazione massima!

    Ogni momento dell’allenamento è utile per curare i particolari, soprattutto le partitelle, se ci pensi bene quale situazione migliore della partitella con la squadra ti permette di vivere le situazioni reali della gara?

    Quindi il preparatore anche durante le partitelle, ovviamente con i portieri più giovani deve osservare come si muovono e dare loro consigli precisi e sicuri su ciò che devono dire anche verbalmente ai propri compagni di difesa, non basta solo l’aspetto tecnico, sappiamo tutti che il vero portiere è quello che dirige la difesa come un direttore d’orchestra e che effettua le parate più con la voce che con gli interventi.

    Cosa significa questo?

    Che i gol si evitano soprattutto grazie alla comunicazione che agli interventi, bisogna infondere ai propri portieri la mentalità che l’area di rigore è la loro casa e li comandano loro, per loro deve essere come avere una seconda casa e quindi devono pretendere ascolto da parte dei compagni.

    Se qualcuno viene a casa tua e non ti ascolta ti fa piacere? 😉

    Per ottenere questa padronanza di se è ovvio che si debbano dare delle certezze al proprio portiere su cosa fare in campo, bisogna dare una mappa da seguire e a cui il portiere si deve attingere senza avere dubbi, se so cosa devo fare con precisione in campo entrerò in campo sicuramente più tranquillo!

    Comments

    comments

    Commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fiels are marked *

    Continuando ad utilizzare il sito, l'utente accetta l'uso di cookie Maggiori Informazioni

    Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

    Close