• “Ecco il modo per eseguire un uscita alta tecnicamente corretta”

    Allenamento Portieri

    Oggi ti voglio parlare di un argomento che fa molto discutere nell’allenamento dei portieri e dei quali sento molti pareri discordanti, sto parlando del ginocchio che bisogna alzare quando arriva un cross su un uscita alta, per esempio mettiamo caso che il cross arrivi dalla parte destra del portiere, secondo il mio punto di vista in questo caso il ginocchio che deve essere alzato è il sinistro, quindi la gamba di spinta dovrà essere la destra,

    solo nel caso di palla sul lato cieco cioè palla lunga sul secondo palo dovrà avvenire il contrario quindi portiere che segue la corsa e stacca con la gamba sinistra o per andare in presa con caduta oppure per prolungare la traiettoria.

    Quindi ovviamente se il cross arriva dal lato sinistro del portiere il ginocchio che dovrà essere alzato a protezione è il destro e la gamba di spinta sarà la sinistra, che sarà usata al contrario di prima solo per staccare su palloni sul secondo palo in presa con caduta o per prolungare la traiettoria.

    Un altro aspetto su cui sento discutere molto è per esempio quando la palla è indirizzata verso il palo corrispondente al lato da cui viene calciato il cross, per esempio quando facciamo l’esercizio dove facciamo venire il portiere in presa su un palo,

    io penso che quando la palla è indirizzata verso la porta sullo stesso palo da dove arriva il cross il piede di stacco, dovà essere il sinistro invece che il destro perchè se in quel caso stacchiamo di destro, rischiamo di portarci la palla in porta e poi è un movimento un po innaturale da fare, secondo me è molto più opportuno in questo caso intervenire con il ginocchio più a protezione della porta.

    Quindi in breve su una palla che arriva dalla destra del portiere, se questa è indirizzata verso il dischetto il portiere dovrà andare in stacco con la gamba destra e alzare il ginocchio sinistro, mentre se la palla è indirizzata verso il palo di destra per esempio, la gamba di spinta dovrà essere la sinistra con ginocchio destro alzato.

    Qual’è la tua opinione su questo argomento? Mi interessa sapere la tua!

    Comments

    comments

    48 commenti

    1. antonio

      7 anni fa  

      Ciao Mario, sul discorso che ha presentato oggi sono completamente d’accordo su tutto dalla gamba di stacco al ginocchio di protezione.
      Però sai benissimo che a livelli di dillettantismo quasi tutti i portieri hanno (almeno nell’uscita alta) una sola gamba di spinta e solo un ginocchio di protezione sia da dx che da sx…evidentemente in passato chi li allenava su quello non ha mai lavorato. Ti volevo chiedere se era possibile che tu mi facessi avere una sorta di schema della posizione che bisogna tenere in base all’avanzamento dell’attacante verso il portiere, spero di essere stato chiaro. A presto Antonio


    2. glauco

      7 anni fa  

      Ciao Mario,
      completamente d’accordo su tutto!
      Anzi, sottolineerei lo stacco con cross derivante da fondo campo sul primo palo, alzando il ginocchio a copertura della porta. Credo sia importante proprio per andare ad evitare una ricaduta innaturale, che altrimenti porterebbe il portiere a girarsi verso la porta.

      Saluti.


    3. Cortis72

      7 anni fa  

      Ciao Mario, sono d’accordo con te !


    4. yuri

      7 anni fa  

      Ciao Mario, Sono d’accordo con te ed è importante sin dalle categorie basse (esordienti giovanissimi), “addestrare” questo fondamentale in questo modo, visto la sempre maggiore sollecitazione da parte dei portieri in questa fondamentale situazione di gioco.
      Salvo’ Yuri preparatore settore giovanile A.S. Cittadella


    5. francesco serpa

      7 anni fa  

      Ciao Mario anche io sono daccordo con te ….l’unica cosa che io dico sempre ai miei portieri è che non sempre è necessario essere belli a vedersi è molto importante l’efficacia in certe situazioni di gioco.Poi durante gli allenamenti si cura la tecnica im modo particolare ,cosa che io guardo poco durante le partite agonistiche l’importante è prenderla la palla.


    6. Mario Vella

      7 anni fa  

      Perfettamente d’accordo con te Francesco, efficaci non belli… 😉


    7. Marco

      7 anni fa  

      Complimenti e grazie x avermi invitato. Concordo ovviamente su tutto ma una piccola osservazione sull’ultimo intervento è necessario e cioè palla alta sul primo palo ginocchio alto a proteggere la porta (?) Io preferisco che il giovane stacchi con la gamba dominante. Il ginocchio alto oltre ad essere un movimento Situzione: calcio da fondo campo palla alta su palo Dx del portiere la vs proposta è del ginocchio alto dx a difendere la porta così facendoperò espone la parte sx del corpo in caso di contatto avversario il portiere gira su se stesso e và in porta più difficile in caso contrario. E’ una situazione difficile per cui non genero alcuna incertezza preferisco agire più sui tempi di esecuzione e consolidare la maggior elevazione. Grazie ancora


    8. Giovanni

      7 anni fa  

      Se non ho capito male, ritieni che su palla proveniente da destra sul palo dx il portiere deve staccare con gamba sx e alzare il dx a protezione. In questo caso non sono daccordo per il semplice fatto che in caso di contrasto da sx sulla linea di porta, il portiere utilizzando la gamba dx per lo stacco si ritrova con il piede dx più vicino al terreno che gli consente di cadere nella porta, usando il sx per protezione.


    9. Giovanni

      7 anni fa  

      P.S. “” di non cadere nella porta””


    10. Fabrizio

      7 anni fa  

      Ciao Mario concordo su tutto… e trovo importante sin dalle categorie basse (esordienti giovanissimi) insegnare questi fondamentali.


    11. MIRKO

      7 anni fa  

      è giusto che sia cosi!!!! es. palla da dx verso il palo dx si deve staccare col sx e alzare il ginocchio dx anche perchè, in aggiunta a quello gia detto, in caso di contrasti aerei abbiamo un appoggio pronto a contrastare questa forza che ci permette di non finire con la palla in porta ma di tenere corpo e palla fuori dalla linea di porta!!!!! MOLTO IMPORTANTE PROVATELO


    12. MIRKO

      7 anni fa  

      MI DISPIACE GIOVANNI MA NON CONCORDO ASSOLUTAMENTE CON TE E’ L’OPPOSTO


    13. simone

      7 anni fa  

      ciao mario sono d’accordo con te!!!efficaci SEMPRE..grazie per quello che ci offri quotidianamente..a presto.simone


    14. Fabio

      7 anni fa  

      Ciao Mario mi trovi daccordo su tutto ,importante gli esercizi ,del sistema micicidiale,


    15. Maurizio

      7 anni fa  

      Ciao Mario, sono daccordo con te sulla tecnica di come affrontare l’uscita nelle due situazioni di gioco, anche se in certe occasioni per esempio su una palla proveniente dal fondo che devo deviare sopra la traversa, credo che il piede di spinta sia quello opposto. Vorrei porre un’altro quesito cioè su un cros centrale, dove il portiere, viene scavalcato da una traiettoria lunga, quale postura deve tenere il portiere e quale è il movimento delle gambe? Io credo che il portiere non deve farsi mai trovare con i piedi paralleli, ma uno leggermente avanti rispetto all’altro, per essere pronto a indietreggiare con passo incrociato recuperando più in fretta lo spazio. Saluti Maurizio


    16. Mario Vella

      7 anni fa  

      Per Antonio: Ok Antonio vedo di creare qualcosa in questo senso, su quello che dici capisco il discorso è vero ma secondo me bisogna insistere nel cercare di correggere nel limite del possibile questi difetti.

      Per Glauco: Esatto alzando il ginocchio sinistro in quella situazione quando si va a contrasto con un attaccante il rischio è prioprio che avvenga una rotazione del portiere verso la porta cosa ssolutamente da evitare.

      Per Yuri: esattamente è importante sin dai settori giovanili impostare i portieri in questo modo.

      Per Marco e Giovanni: Secondo me è importante alzare il ginocchio a protezione della porta perchè come ha osservato Glauco alzando il sinistro il rischio è che se un avversario va a contatto con il portiere quest’ultimo venga sbilanciato verso la porta, mentre in caso contrario si da una protezione alla porta e il gesto secondo me è più naturale.

      Per Fabrizio: Esattamente è proprio così.. 😉

      Per Mirko: Il concetto esatto è quello che hai esposto.. 😉

      Per Simone: Ti ringrazio lo faccio con passione.. 🙂

      Per Fabio: Grazie per questa tua testimonianza sul videocorso.. 😉


    17. Mario Vella

      7 anni fa  

      Ciao maurizio, esattamente, su una palla che devo deviare sopra la traversa la gamba di spinta su un cross che arriva da destra è assolutamente la destra con il ginocchio sinistro alzato e la mano sinistra che accompagna la palla fuori,

      perchè mi interessa in quel caso respingere la palla fuori in direzione dela porta, per quanto riguarda la tua domanda io penso che i piedi debbano essere paralleli perchè se io sto per esempio con il piede destro avanti ed è necessario incrociare il passo sul lato destro perchè la palla è indirizzata da quella parte, il movimento diventa molto difficile da eseguire, invece con i piedi paralleli puoi girarti per incrociare il passo velocemente su entrambi i lati, basta che provi a farlo tu e te ne accorgi.. Un saluto, Mario


    18. alessandro

      7 anni fa  

      Sono d’accordo con la prima parte. Per quanto riguarda i cross da DX sul palo DX ,faccio staccare con il Dx e il SX alto ponendo così un ostacolo ad un eventuale entrata di un attaccante. Questa è la mia teoria. In allenamento la questione è stata discussa e provataResta inteso che lascio piena libertà di intervento. Ciao


    19. Salvatore

      7 anni fa  

      Ciao Mario, sul discorso di oggi sono completamente d’accordo con te su tutto.
      Sono d’accordo anche con Antonio quando dice che nel diletantismo quasi tutti i portieri usano sempre la stessa gamba di stacco, ma sono anche convinto che corregendoli sempre ogni volta che sbagliano prima o poi si abitueranno anche loro.
      Un saluto Salvatore.


    20. paolo r.

      7 anni fa  

      Ciao Mario, mi trovo d’accordo sulla tecnica di base che hai esposto nei vari tipi di uscite sulle palle alte ,in teoria pero’, perche’ in pratica poi in partita non sempre si puo’ uscire in modo pulito perche’ bisogna fare i conti con le varie situazioni di gioco (contrasti,mischie,veli,ecc.) quindi secondo me contano i passettini di spinta iniziale quando parte il cross,per poi trovare la coordinazione piu’ efficace che permette al portiere di arrivare sul cross. Mario un saluto a te e ai colleghi preparatori dei portieri.


    21. andrea

      7 anni fa  

      io vi leggo ma sono solo un portiere che fa i regionali con il calamandrana ma non ho un allenatore dei portieri,come quasi tutti noi dei paesi minori,la mia domanda è come facciamo a sapere come comportarci se nessuno ci insegna?mi dicono che sono bravo ma se non c’è nessuno che tira fuori in mè la bravura io rimango sempre bravo ma senza opportunità a differenza di altri,chi mi da una risposta?grazie,andrea 94


    22. francesco

      7 anni fa  

      io sn d’accordo su tutto qll ke hai detto, tranne un piccolo particolare: la gamba ke va “in alzata” (cioè il ginokkio alto) non serve per proteggersi, ma per dare un’ulteriore spinta verso l’alto, cordinando il movimento con entrambe le braccia che partono dal basso per poi raggiungere la palla in presa alta al momento dello stacco. Vi deve perciò essere grande coordinazione tra movimento di gambe e di braccia in simultanea.
      In secondo luogo la gamba serve, anche, per proteggersi, ma il fine primo è quello di portare più in alto il busto.


    23. francesco

      7 anni fa  

      ah altra questione: Efficacia e bellezza vanno, secondo me di pari passo. Più uno è tecnico, più sarà efficace la parata; quindi di conseguenza più uno è tecnico ed efficace più sarà bello da vedere.
      Tecnica alla base di tutto: una buona tecnica porta ad una buona efficacia e ad una bellezza di esecuzione dei gesti.


    24. Mario Vella

      7 anni fa  

      Per Alessandro: Se leggi i miei commenti successivi vedi il motivo del perchè penso che sia giusto come ho esposto.. 😉

      Per Salvatore: E’ proprio così a furia di ripetere le cose alla lunga diventano automatiche è solo una questione di tempo..

      Per Paolo: Certo qui stiamo parlando di tecnica di base è ovvio che in partita ci sono mille varianti ed è importante essere efficaci su questo non ci piove.. 😉

      Ciao Andrea: Lo so ti capisco benissimo, senza un preparatore dei portieri diventa difficile poter esprimersi, quello che posso consigliarti se la tua società non da molta importanza alla figura del preparatore dei portieri è di cercare un altra società dove tu ti possa allenare. Un saluto e in bocca al lupo. 😉


    25. daniele

      7 anni fa  

      Ciao Mario sono completamente d’accordo con te sia sulla gamba di stacco e quella di protezione. Ovviamente per far fare i movimenti giusti e coordinati bisogna sottoporre i ns portieri a continue esercitazioni e correggendogli gli eventuali errori. Ti ringrazio e ti saluto ciao. Daniele.


    26. massimo

      7 anni fa  

      Ciao Mario, sono completamente d’accordo. Le stesse cose sono state spiegate anche nel corso Apport che ho fatto. Sono tutti movimenti naturale. Un saluto


    27. Nicola

      7 anni fa  

      Ciao Mario si sono d accordo sul fatto che bisogna staccare con il piede omologo del lato del cross. Dx del portiere stacco con il dx alzo il sinistro.palla sul palo del cross il contrario.chi non esegue bene la tecnica può essere efficace lo stesso ma ogni tanto cadranno in errore mentre chi esegue i gesti con tecnica esatta sara’ sempre molto più efficace.allenare la tecnica e’ fondamentale.la gamba che si alza quando si stacca serve più da timone per darmi equilibrio non solo per proteggere.devo preoccuparmi della palla mentre stacco non aver paura del contatto altrimenti difficilmente uscirò nel modo giusto. E attenzione perche ci sono parecchi portieri che escono staccando a piedi pari,anche nei professionisti,e lo ritengo un autentico suicidio


    28. Marco

      7 anni fa  

      Caro Andrea è un vero peccato ti consiglio di parlare con la tua società se vuoi rimaneri li e darti il nullaosta ad allenarti presso un altra società che abbia al suo interno un preparatore di portieri. Anche nella centralissima Verona si manifesta spesso questo problema. Già da 10 anni mi occupo di seguire dei ragazzi di 4 società diverse in un unica struttura e con il tempo sono riuscito a creare uno staff di 2/4 preparatori e seguiamo circa 25 ragazzi del settore giovanile fino agli allievi. Credo che con la buona volontà e sopratutto passione si possa fare anche lì. In bocca al lupo per il proseguo della stagione


    29. Marco

      7 anni fa  

      Caro Mario interessante questo scambio di opinioni. Molte risposte concordano nell’affermare la predisposizione dei giovani a saltare solo con una gamba, su questo dato di fatto mi esporrò successivamente. Nelle varie risposte alla domanda di Mirko posizione dei piedi , lui consiglia di partire con i piedi sfalsati altri a piedi pari secondo mè sono da considerare in primis pro ed i contro della situazione consigliata da Mirko. Considerazione nell’allenare il passo sfalsato predisposizione del giovane ad attaccare lo spazio e non solo a difendere la porta (prevenire è meglio che parare) preferisco che il piede in avanti sia omologo alla palla, mentre in posizione centrale osservo la predisposizione negli scatti e lo regolo di conseguenza. Il movimento a coprire la porta è sempre uguale e pari a 1 sia a piedi pari che a piedi sfalsati si è avantaggiati se il pallone è in direzione del piede indietro mentre non cambia nulla in caso contrario perchè il tempo di esecuzione è sempre pari o uguale a 1.


    30. Marco

      7 anni fa  

      Post. Torno ora sul tema dello stacco su palla frontale tutte le osservazioni concordano che i giovani prediligono lo stacco sempre con il medesimo arto, ne deriva la considerazione che nel caso di palla frontale anche da dx o sx ma sempre frontale al giovane, lo stesso darà priorità alla sua maggior potenza x elevarsi di più, poca importanza darà a coprire se stesso o la porta ed utilizzerà la gamba + potente. Ps: L’eleganza deriva da una buona coordinazione


    31. antonio

      7 anni fa  

      hai perfettamente ragione anche perchè effettuando il movimento con la gamba sbagliata si tende ad avere una rotazione del corpo ad accompagnare la traiettoria della palla con evidente rischio di indirizzarla nella portain caso di non perfetta presa della stessa.
      per quanto riguarda il settore giovanile e gli allenamenti è proprio lì che si deve lavorare con esercizi specifici per correggere questi errori.


    32. Giancarlo

      7 anni fa  

      Ciao Mario bella questa discussione, alle mie ragazze insegno proprio come ai scritto te sull articolo e mi sto avvallendo anche del tuo video corso del sistema micidiale e stanno riscontrando ottimi risultati e per quanto riguarda la posizione dei piedi preferisco la posizione a piedi pari in quanto se devono incrociare a dx o sx fanno prima. e per Andrea gli dico anchio di seguire il consiglio di Marco dato che alleno anchio portiere di altre societa. Ciao e buon lavoro a tutti 🙂


    33. gaetano

      7 anni fa  

      ciao mario, io su questo argomento penso che il portiere come in tutte le sue performance abbia una sola regola : non girare mai le spalle al campo cioè mettersi sempre in modo di avere una visuale più ampia possibile del terreno di gioco. Per esempio un cross da sinistra alzare il piede sinistro e guardare il campo e non viceversa perchè se alza il destro gira le spalle alla parte maggiore del campo .


    34. enrico

      7 anni fa  

      ciao a tutti.
      a mio modesto parere(sono un portiere di una squadra di arbitri,noi i preparatori ce li sogniamo!!!)se un cross arriva da sx stacco con la sx e proteggo con dx,al contrario se arriva da dx,però sui cross verso il dischetto io alzo la gamba dove ci sono più attaccanti(cross da dx,ho un attaccante sulla dx,salto col sinitro e con la dx evito che mi spinga-intralci)


    35. Marco

      7 anni fa  

      Caro Mario bella appassionante discussione, Discussione con la D maiuscola. Sia il portiere che il suo preparatore sono sempre sotto esame e propio da questo mettersi in continua discussione ne scaturiscono delle personali certezze. Grazie a tutti x la passione fin quì dimostrata. Ps Mario a mò di facebook se ogni risposta avesse anche le caselle es: mi piace- non mi piace. Oppue altri tipi di segnalazione per capire quanti di noi concordano o meno nella proposta. Ciao


    36. Mario Vella

      7 anni fa  

      Per Daniele: Si è proprio così bisogna sempre correggere i portieri ad ogni errore a costo a volte di sembrare dei rompiscatole ma bisogna fargli capire che è per la loro crescita.

      Per Massimo: Mi fa piacere che ciò che dico sia anche tema di un corso molto interessante come quello APPORT.

      Per Nicola: Esatto la gamba che si alza serve anche per dare equilibrio, staccare a 2 gambe secondo me è sbagliato perchè non si sfrutta a dovere tutta la spinta.

      Per Marco: grazie dei tuoi interventi molto specifici e interessanti, sul piede avanzato sui cross ci sono anche in questo caso pareri discordanti io sono per tenere i piedi pari anche se ho provato anche l’altro metodo. Sono da’ccordo sul fatto che con cross frontale il portiere tende a staccare con la sua gamba più forte, per quanto riguarda la tua richiesta dei mi piace vedrò cosa posso fare, 😉 grazie del tuo intervento!

      Per Giancarlo: Mi fa piacere che il mio videocorso ti stia aiutando, ok per la tua considerazione sui piedi pari mi trovi d’accordo con te.

      Per Gaetano: Gia assolutamente mai atterrare dopo un cross senza avere la visuale del campo davanti, e staccando con la gamba destra nel caso esposto accade proprio questa cosa che hai detto tu.

      Per Enrico: Secondo me attaccanti o no la gamba di stacco deve essere nel caso che hai detto sempre la destra, però l’importante in partita è l’efficacia dobbiamo raggiungere la palla.. su quelle cose si lavora in allenamento per perfezionarle 😉

      Un saluto a tutti, Mario 😉


    37. marco

      7 anni fa  

      Ciao mario, si sono completamente d’accordo con te! Però qui dobbiamo aprire una parentesi molto grande dal momento chearrivano portieri in prima squadra che per fargli imparare queste uscite ci vogliono dei mesi, perchè nessuno nelle giovanili gli ha fatto vedere niente. Bisogna invece fargli vedere questi esercizi importanti per la loro “carriera” grazie ciao
      Marco preparatore portieri a.p. san rocco calcio ( lodi)


    38. Omar

      7 anni fa  

      Completamente d’accordo, con te.
      Il problema è riuscire a mettere in testa ai portieri il movimento corretto.
      cmq sia l’importante è non prendere goal….
      Omar


    39. Stefano Gori

      7 anni fa  

      Io credo che sia rilevante anche il fatto che il portiere sia mancino o destro, sicuramente per istinto tenterà di alzare il ginocchio a lui più consono.
      solitamente si alza il ginocchio dx dandosi la spinta in terzo tempo a mo’ di basket. Ma è sicuramente importante nn solo da dove arriva il cross, ma la posizione del portiere nei confronti dell’ultimo marcatore. Se questo si troverà alla ns dx con un cross da sx il ginocchio da alzare sarà quello dx e viceversa in modo da coprire il più possibile la ns amata porta. E’ inoltre doveroso esercitarsi con entrambe in modo tale da fare acquisire al portiere più sicurezza, elemento fondamentale.
      Stefano


    40. Peppe Allegra

      7 anni fa  

      Personalmente sono d’accordo con chi propende per la tesi che la tecnica di stacco a ginocchio alto sia un modo per arrivare prima e meglio sul pallone e non una tecnica di difesa. “Attaccare la palla nel punto più alto possibile” credo sia un must, e se un portiere ha una buona tecnica di rincorsa e di stacco, con il vantaggio delle mani, può solo subire un fallo dall’attacante. Quindi, come dice Mario, obbligare i portieri, anche quelli dilettanti, a staccare nel modo corretto alternativamente con il desto e con il sinistro curando la coordinazine e lo stacco, distinguendo i movimenti in base alle diverse traietorie, più che farsi condizionare da un possibile contatto con l’avversario.
      Alzare il ginocchio sbagliato, oltre a portare una spinta opposta alla traiettoria di tiro, può portare a rotazioni del corpo pericolose sia per la presa che per la respinta, causando un gesto tecnico difettoso.
      Personalmente credo questo sia più grave che perdere il pallone per un contatto con l’avversario, quindi evito di far assumere a miei abitudini sbagliate… ovviamente a mio modestissimo parere.
      Credo che si sia comunque liberi di personalizzare il ruole a proprio piacimento…
      GRAZIE PER GLI SPUNTI INTERESSANTI MARIO.

      Peppe Allegra.


    41. Greg

      7 anni fa  

      Ciao Mario sono perfettamente d’accordo, sono sempre stato in sintonia con questo pensiero tecnico, anche se ho visto o sentito chi insegnava il contrario per il semplice fatto di effettuare lo stacco con il lato aperto, avendo così il tronco orientato meglio sulla palla, siamo in un mondo dove ogni può avere la propria idea, comunque io sarò sempre del mio
      pensiero e a quanto vedo condiviso da
      moltissimi.

      Greg


    42. Massimo

      7 anni fa  

      sono completamente d’accordo con te tutto giusto, anche se a volte i portieri per caratteristiche individuali invertono i fattori, e qualche volta che anche quelli bravi per anticipare il movimento invertono i movimenti
      Ciao grazie dei tuoi consigli


    43. Michele

      7 anni fa  

      Mario, sostanzialmente penso che il ginocchio alzato, su cross laterale, debba essere sempre quello che protegge palla e portiere, quindi quello esterno. Es: cross dalla dx del portiere, il ginocchio alzato sara’ il sx, e viceversa.
      Diversamente, come hai detto anche tu, su cross a scavalcare, credo anche io che la gamba che deve staccare, dev’essere quella esterna.
      Frontalmente credo che ognuno si regola come meglio crede, scegliando la parte piu’ forte.
      In merito all’abitudine di staccare sia di dx che di sx, il discorso diventa piu’ lungo.
      Il lavoro svolto gia’ dagli 8/10 anni e’ importante, perche’ a quell’eta’ si apprende meglio e piu’ velocemente.
      E’ quello che stiamo provando a fare, con discreti risultati sin’ora, nella societa’ per la quale alleno io e altri due ragazzi molto in gamba.
      Ciao e grazie per il supporto continuo


    44. tommaso

      7 anni fa  

      ciao mario secodo il mio pensiero mi trovo perfettamente daccordo con il tuo parere quindi non ho nulla da aggiungere in marito.
      Infine ti voglio ringraziare per l’utile supporto che ci dai attraverso questo sito e attraverso le teu competenze sicuramente esperte ciao grazie


    45. antonio muresu

      7 anni fa  

      Ciao Mario, a mio parere c’è un po di confusione, mi spiego;
      va bene il cross dalla dx, ma se il tiro è indirizzato sul palo più lontano, allora gamba di spinta sx e gamba alzata dx; se invece è indirizzata sul palo più vicino, allora stinta gamba dx e alzata a protezione gamba sx. Spero di essere stato chiaro.In tal senso ho visto degli esercizi fatti su ostaccoli bassi che, all’uscita dopo aver avanzato col piede sx, lo stacco avveniva col piede dx e viceversa. Vedasi anche esercizi di pliometria per le spinte, sia alte che basse. A presto Antonio


    46. Ariedo Bianco

      7 anni fa  

      Ciao Mario sono d’accordo,è piu facile lavorare con i ragazzini e spiegare loro i movimenti posizioni stacco ecc.Piu difficile con portieri adulti che hanno assimilato una loro impostazione


    47. Mario Vella

      7 anni fa  

      Per Marco: hai ragione molti arrivano in prima squadra e sono da reimpostare per quanto riguarda questa cosa, però bisogna darci dentro perchè è importante!

      Per Omar: Certo l’importante è non prendere gol su questo sono d’accordo però queste sono cose importanti su cui bisogna lavorare e insistere non è mai troppo tardi per farlo.. 😉

      Per Stefano: Certo non è una legge universale e che si può sempre mettere in pratica questo è vero, però secondo me lìimpostazione di base deve essere quella descritta poi ci sono tante variabili ci mancherebbe..

      Per Peppe: Di nulla figurati per me è un piacere, per quanto riguarda ciò che hai esposto è esattamente così bisogna curare molto questo aspetto e il fatto di perdere la palla è tanto grave quanto un contatto fisico ricordiamoci che l’obiettivo è non prendere gol o meglio prendere tutti i palloni che sono possibili da prendere! 😉

      Per Greg: Assolutamente ognuno ha il suoi pensiero e questo articolo è stato creato appunto per avere più pareri possibili. 🙂

      Per Massimo: Come gia detto non è una regola universale ci sono sempre le variabili e le situazioni che ti contringono ad agire diversamente, l’obiettivo oltre a non prendere gol sulle uscite alte è quello di prendere la palla e a volote il come specialmente in gara non importa. 😉

      Per Michele: Certo in giovane età è più facile correggere e impostare i portieri comne uno vuole e magari con minore sforzo rispetto a un portiere più evoluto, ma come dici è importante lavorarci! 😉

      Per Tommaso: Bene mi fa piacere che tu sia d’accordo e per me è un piacere fare questo lavoro! 😉

      Per Antonio: Secondo il mio punto di vista su palla indirizzata sul palo più vicino per esempio sul palo destro la gamba di spinta dovrà essere la sx e il ginocchio alzato il dx, se la palla è indirizzata sul palo più lontano ed è una palla lunga ok, con cross che arriva da destra spinta con la gamba sinistra a prolungare la traiettoria è un po quello che ho scritto nell’articolo e che è stato detto, il mio pensiero è questo.. 🙂

      Per Ariedo: hai perfettamente ragione con i giovani è più semplice ma la madre di ogni abilità e la ripetizione sono convinto che comunque anche con portieri in età più avanzata se ci si lavora con costanza e continuità si possono ottenere dei risultati, ovviamente con la disponibilità di tutti ad imparare. 😉


    48. Silvio

      7 anni fa  

      Su questo argomento mi vengono un Po di dubbi io credo a mio parere che la gamba di protezione va sempre alzate sia che il cross e sul vertice che sul palo , giusto se il cross e lungo e dovrò smanacciare indietro ciao mario


    Commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fiels are marked *

    Continuando ad utilizzare il sito, l'utente accetta l'uso di cookie Maggiori Informazioni

    Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

    Close